Assenze per malattia e scarso rendimento: l’eccessiva morbilità del dipendente non giustifica il licenziamento se non è superato il periodo di comporto

Assenze per malattia e scarso rendimento: l’eccessiva morbilità del dipendente non giustifica il licenziamento se non è superato il periodo di comporto

La Suprema Corte è recentemente intervenuta in tema di licenziamento per eccessiva morbilità, affermando che le assenze per malattia non configurano inadempimento del dipendente e pertanto non ne giustificano il licenziamento per scarso rendimento. Nella vicenda al vaglio dei giudici